Fare la sauna è davvero sano?

I russi lo fanno e i finlandesi più volentieri ancora: sudare nella sauna. Se si tiene conto di determinate regole, sottoporsi al calore è veramente sano.

Proprio nella stagione fredda, andare in sauna può rinforzare le difese proprie del corpo di una persona sana. Il calore imita una puntata febbrile che, detto in modo semplificato, contribuisce al rafforzamento del sistema immunitario, del metabolismo e del sistema cardiocircolatorio. Con l’alternarsi dell’aria calda e dell’acqua fredda la circolazione viene sti- molata. Infine, l’irrorazione sanguigna della pelle e delle mucose viene attivata, e queste adempiono la funzione di prima barriera contro la penetrazione di agenti patogeni.

Non sempre sano

Tutto a posto quindi? Non proprio. Il bagno di vapore può anche essere non sano. Per esempio, quando una persona soffre di una malattia cronica o di problemi cardiocircolatori. Anche per le persone che soffrono di un raffreddore, un’influenza o di un’altra malattia infettiva la sauna non è adatta. La malattia in questo modo potrebbe peggiorare. Vi è inoltre il pe- ricolo che le altre persone nella sauna si contagino. Fondamentalmente vale: chi si sente ammalato o è insicuro, prima di recarsi nella cabina per sudare dovrebbe discuterne con il proprio medico. Questo vale soprattutto per le persone che non hanno ancora sperimentato la sauna.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*