(annaileish / fotolia)

Mangiar sano: suggerimenti per la quotidianità lavorativa

Mangiar sano sul lavoro non è sempre facile. Questo può essere dovuto alla mancanza di tempo per una vera pausa pranzo o alla scarsa offerta di cibo sano. Le conseguenze sono la mancanza di energia e di concentrazione Legga i nostri suggerimenti per una sana pausa pranzo e maggiore rendimento.

Si prenda un po’ di tempo

Pianifichi una pausa pranzo di almeno mezz’ora. Mangi in un luogo dove si sente a suo agio – ma non sul posto di lavoro. Quando il tempo è bello, vale la pena andare all’aria aperta e approfittare di un po’ di sole. Si goda il suo pasto e la meritata pausa!

Prepari il pranzo di mezzogiorno

Resista alla tentazione di cibi pesanti e grassi a mezzogiorno. È d’aiuto preparare talvolta il cibo a casa e portarlo con sé. Cerchi di fare attenzione all’equilibrio dei pasti, con dosi sufficienti di verdura, proteine (carne, pesce o formaggio) e carboidrati sotto forma di prodotti integrali. Tenga conto di questi criteri per un pasto equilibrato in mensa o nell’acquisto a un take away. Se possibile, eviti cibi fritti o cotti in padella con grassi.

Il nostro suggerimento: raccolga idee di ricette e renda così la pausa pranzo varia.

Interessante per lei: zuppe che scaldano il cuore – ideali da preparare e portare con sé

Faccia colazione a casa

Inizi il giorno con un pieno d’energia facendo colazione a casa. In questo modo riduce anche il rischio di buttarsi già al mattino su cibi dolci o grassi. Il maggior apporto di energia lo fornisce una colazione con carboidrati, come un müesli o il pane integrale. Per unirvi anche delle vitamine, può integrare la colazione con delle bacche, come mirtilli e lamponi, nel müesli. Se proprio di prima mattina non le va di mangiare, può recuperare la colazione durante la pausa mattutina.

Si conceda degli spuntini sani

Sente un “buco allo stomaco” nonostante una sana e riposante pausa di mezzogiorno? Cerchi di ricorrere solo raramente alla barretta di cioccolato. Quest’ultima fa salire per breve tempo i suoi valori glicemici, cosicché poi si ritrova a volerne ancora. Meglio ricorrere a frutta o noci. E non dimentichi di bere una sufficiente quantità di acqua. Cerchi di ridurre al minimo il consumo di bevande dolcificate. Se l’acqua pura la annoia, come alternativa può optare per un tè non zuccherato o un’acqua insaporita con menta e limone.

Ci svelerebbe i suoi suggerimenti e le sue ricette preferite per un pranzo sano?

Valutare questo contributo.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*