(istockphoto)

Gestione delle generazioni: può funzionare?

Sì! È decisivo che un’azienda riesca a trarre un plusvalore dall’eterogeneità di questo gruppo.

Salute sul posto di lavoro


Come si riesce a mantenere nel processo lavorativo dei dipendenti di quattro generazioni, sani, capaci al rendimento e motivati?
Noi vi offriamo consulenza e sosteniamo voi e i vostri collaboratori a questo riguardo.
www.vivit.ch

I collaboratori devono essere assunti in modo tale da poter contribuire con i loro punti forti e allo stesso tempo imparare dalle altre generazioni. Così le collaboratrici e i collaboratori più giovani possono per esempio trasmettere conoscenze tecnologiche, mentre in questioni strategiche e organizzative possono approfittare della preziosa esperienza di colleghe e colleghi più anziani. Se le aziende riescono a riconoscere le capacità individuali di tutti i collaboratori, combinandole, non potranno che trarne profitto. Come mostra uno studio dell’Università di San Gallo, la cosiddetta gestione demografica ha un’elevata rilevanza dal punto di vista del rendimento, soprattutto per quel che concerne la forza innovativa.

Come riesce una collaborazione fra diverse generazioni?

  • Discutendo insieme esigenze, richieste e aspettative di tutti i membri del team e definendo delle regole di collaborazione valevoli in modo generale.
  • Creare dei sistemi di incentivazione individuali: una buona prestazione o un anniversario di servizio possono essere onorati finanziariamente oppure anche con dei giorni di vacanza supplementari o un corso di perfezionamento.
  • Riconoscere le motivazioni e accettare gli sviluppi divergenti: non tutti desiderano salire i gradini della carriera.
  • Permettere e promuovere attivamente lo scambio di conoscenze ed esperienze, per esempio con dei circoli di innovazione, delle piattaforme di scambio di esperienze e dei tandem.
  • Creare condizioni quadro flessibili.
  • Formare dei team eterogenei in termini di età: solo così il trasferimento delle conoscenze e il cambio di prospettiva diventano possibili.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*