Gift geschluckt
(Twin Design / shutterstock)

Ingestione di veleno: a chi rivolgersi?

Il Centro Svizzero d’Informazione Tossicologica non è mai stato tanto interpellato come nel 2014. In totale hanno richiesto informazioni 37’419 persone. Proprio per i bambini, i prodotti per l’economia domestica – come i detersivi – sono responsabili di avvelenamenti.

145

In Svizzera chi ha una domanda relativa a una sostanza tossica chiama un numero specifico: il 145. Dal 1° gennaio 2015 il Centro Svizzero d’Informazione Tossicologica ha una nuova veste e un nuovo nome: Tox Info Suisse. «Con la moderna presentazione vogliamo accrescere la notorietà della nostra istituzione e del suo numero per emergenze 145», dice il direttore Hugo Kupferschmidt nel colloquio con CSS Magazine.

Numero record di chiamate

Le cifre relative al 2014 mostrano quanto sia importante la consulenza telefonica anche nell’era di Internet. Il «numero dei veleni» è stato chiamato 37’419 volte da persone comuni, ma anche da medici. Chi chiama trova a questo numero l’aiuto di specialisti. Il 92 per cento delle chiamate riguardava il contatto con sostanze tossiche, mentre l’8 per cento era di natura preventiva. Comunque il numero delle chiamate preventive diminuisce costantemente «perché le risposte a domande teoriche si ricercano e si trovano sempre più in Internet», dice Hugo Kupferschmidt. Secondo il direttore il fatto che contemporaneamente cresce da anni il numero delle richieste relative all’effettivo contatto con i veleni è, da una parte, da ricondurre all’aumento della popolazione. «D’altra parte aumenta effettivamente il numero dei casi d’intossicazione».

Molti casi di autointossicazione

Se si esaminano le cifre dettagliate delle intossicazioni del 2013 (le cifre dettagliate del 2014 saranno disponibili a partire da agosto), si rileva che oltre un terzo dei casi era dovuto all’assunzione di medicamenti. Nel 27 per cento dei casi l’intossicazione era causata da prodotti casalinghi, nell’8 percento invece da piante. Gli avvelenamenti dovuti ad animali sono stati 356, soprattutto tramite rettili, insetti e ragni. Colpisce infine il numero delle intossicazioni intenzionali: in totale sono stati registrati, secondo il rapporto annuale, 3470 tentativi di suicidio e 572 casi dovuti all’assunzione di droghe.

Tox Info Suisse

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*