Una cassa unica costa miliardi?

Nel 2012 è stata presentata l’iniziativa per una cassa malati unica, che probabilmente sarà oggetto di votazione popolare nel 2014.

Ma quanto costerebbe un passaggio dalle attuali 60 assicurazioni a una soluzione statale? A tale proposito, nel loro sito web gli iniziatori si limitano a dichiarare che „Ogni modifica del sistema ha i suoi costi.“

La alliance santé* ha voluto vederci più chiaro e ha incaricato l’Istituto di economia sanitaria di Winterthur di calcolare i costi del cambiamento. Esso è giunto alla conclusione che si dovrebbero mettere in conto costi per circa due miliardi di franchi, che dovrebbero essere coperti mediante le imposte o i premi. Questo significherebbe ad esempio per un famiglia di quattro persone un onere di circa 1000 CHF.

Urs Schwaller, Consigliere di Stato
Urs Schwaller, Consigliere di Stato

Inoltre, l’Istituto parte dal presupposto che il passaggio dal sistema odierno alla cassa unica statale durerebbe oltre dieci anni. Sarebbe necessario organizzare strutture totalmente nuove e per lungo tempo si dovrebbe gestire un’attività parallela. Una tale modifica non potrebbe avvenire dunque in tempi brevi, per così dire schiacciando un bottone. Urs Schwaller, Consigliere di Stato e Co-presidente della alliance santé, ritiene che tali costi siano sproporzionati: „Paghiamo un sacco di soldi per un cambio di sistema che non comporta altro che svantaggi. La cassa unica priva gli assicurati della libertà di scelta, costa di più e offre meno.“

*La alliance santé è una coalizione di parlamentari ed  esponenti del settore sanitario. Lo studio è riportato in: www.alliance-sante.ch

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*