Macht uns bald ein virtueller Physio die Übungen vor?
(Corpmedia)

Tra breve un fisioterapista virtuale ci mostrerà come fare gli esercizi?

La cosiddetta realtà aumentata apre nuovi mondi. Il nostro ambiente reale viene integrato con elementi virtuali. Quel che può sembrare il nome di un gioco da computer è arrivato ora anche nella medicina. Riesce a immaginarsi un terapista virtuale che nel suo soggiorno le mostra come fare esercizi di fisioterapia?

I lettori non più giovanissimi ricorderanno forse le cassette VHS nelle quali Cindy Crawford mostrava esercizi di aerobica. Lo studio di aerobica nel proprio soggiorno era di moda negli anni ‘80 e ‘90 dello scorso secolo. Oggi ci si rivolgerebbe piuttosto agli youtuber che con i loro tutorial offrono suggerimenti in merito agli argomenti più disparati. Quel che segue adesso, è ancora un passo avanti. Chi desidera fare qualcosa per la propria salute può portarsi un coach digitale direttamente in soggiorno, mediante un visore “mixed reality”..

Una nuova dimensione nella fisioterapia

è un fatto: Si hanno dolori, ci si fa curare da un fisioterapista, ci si sente meglio e si torna a casa con il proposito di ripetere gli esercizi. In effetti, si desidera che il successo della terapia non sia di breve durata e che a lungo termine i dolori scompaiano. Fra le proprie quattro mura, però spesso manca la motivazione oppure, il che è anche peggio, gli esercizi non sono eseguiti correttamente, il che ha ripercussioni negative sulla salute o comunque rallenta la guarigione. Qui entra in gioco il fisioterapista virtuale. Utilizzano il visore per la realtà aumentata i pazienti possono interagire con un “fisio-coach” virtuale, che non solo li motiva ma che mostra anche come eseguire correttamente gli esercizi.  I pazienti possono addirittura vedere il fisioterapista virtuale da ogni lato, per essere sicuri di svolgere bene l’esercizio. Inoltre, il coach digitale in futuro riconoscerà se un esercizio viene effettuato correttamente oppure no e darà subito un riscontro.

Per il momento un prototipo

Digitaltag 2018

Per sviluppare questo tipo di offerta terapeutica, è necessario riunire esperti dei più disparati settori. Il CSS Health Lab ha sviluppato il prototipo di questo fisioterapista digitale in collaborazione con Magic Leap, l’ETH Juniors ed esperti dell’ambito della fisioterapia. La CSS è il primo assicuratore al mondo a collaborare con Magic Leap, la ditta leader nello sviluppo dei cosiddetti visori “mixed reality”, che arricchiscono il contesto reale con elementi virtuali, generati dal computer. Al momento, il visore è disponibile negli Stati Uniti solo come versione in fase di sviluppo. Anche se questa nuova tecnologia al momento pare ancora quasi un gioco, è comunque impressionante e palesa quanto potenziale vi sia per l’accompagnamento dei pazienti in futuro.

La fisio virtuale in video

Nel corso della giornata digitale 2018 abbiamo presentato per la prima volta a un grande pubblico il prototipo del fisioterapista virtuale. Quel che ne pensa la gente, come percepiscono la nostra guida digitale per la valutazione die sintomi di malattia e perché vogliamo portare avanti le terapie digitali potete scoprirlo nel video:

Valutare questo contributo.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*