Perché l’attività fisica è utile in inverno?

Il movimento non è legato alle stagioni, tuttavia, per molte persone lo stimolo a fare sport si smorza quando fuori fa freddo e le giornate si accorciano. Eppure, proprio in questo periodo si dovrebbe pensare all’attività fisica.

Alla sera il buio arriva presto, le temperature si abbassano, e molte persone si buttano sul divano e diventano i classici «pigroni invernali». Questo non solo annulla i benefici dell’allenamento estivo, ma si rivela anche controproducente. Grazie all’attività fisica e allo sport non solo si mantiene in forma il fisico, ma si dà tono anche al sistema immunitario.

Una marcia in meno

Chi fa sport in inverno dovrebbe tenere conto di alcuni punti: fra l’altro, un abbigliamento correttamente funzionale. Il principio della buccia di cipolla è consigliabile, vale a dire vestirsi a strati. Non può mancare un copricapo, visto che gran parte del calore del corpo si perde dalla testa. In primo luogo, gli sportivi e le sportive dovrebbero imparare a scalare di una marcia: chi fa jogging a forti ritmi con temperature sotto lo zero, per esempio, rischia non solo di stimolare eccessivamente le sue vie respiratorie, ma anche di soffrire di un’asma da raffreddamento. Anche le mucose sono sensibili all’aria fredda: si seccano rapidamente e così divengono molto ricettive nei confronti dei virus. Se ci si allena in modo meno intenso, anche la respirazione è meno profonda e una quantità minore di aria fredda giunge alle vie respiratorie. Se possibile, si dovrebbe respirare dal naso: in questo modo l’aria viene riscaldata e inumidita.

Niente scuse!

E se proprio lo sport all’aria aperta non piace, anche per i super-freddolosi ci sono innumerevoli possibilità di fare sport al caldo, ad esempio in una palestra, in un centro fitness, in una piscina o una palestra per l’arrampicata. Dunque, niente scuse!

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*