Wie viel Bewegung brauchen Kinder?
(Gettyimages)

Di quanto movimento hanno bisogno i bambini?

Il fatto che un bambino possa fare esercizio fisico spesso e in vari modi influenza il suo sviluppo fisico e la sua salute, e non solo in tenera età. Anche nel prosieguo della vita, gli adulti beneficiano del tesoro di attività fisica fatta durante l’infanzia.

Ogni giorno un bambino dovrebbe fare almeno un’ora di attività fisica

Per uno sviluppo ottimale, i bambini e i ragazzi in età scolare dovrebbe dedicare almeno un’ora al giorno al movimento. I più piccoli, in età prescolare o che frequentano la scuola primaria, hanno bisogno di ancora più esercizio fisico.

Fanno parte di esso tutti quegli sforzi che fanno sì che il respiro del bambino sia leggermente accelerato, dunque anche quelli quotidiani, come andare in bicicletta, camminare di buon passo o andare con il monopattino. È ideale che di tanto in tanto il bambino integri queste attività di tutti i giorni con attività un po’ più intense, per esempio in una società sportiva.

Bisogna fare attenzione non solo a quanto il bambino si muove ma anche a quanto non lo fa. Periodi in cui si sta seduti a lungo, come per esempio quando si fanno i compiti a casa, vanno interrotti più volte ogni ora da brevi pause dedicate al movimento.

La varietà paga

Per un buono sviluppo motorio, oltre alla quantità è decisiva anche la qualità dell’esercizio fisico. Per i bambini, esso dovrebbe essere il più possibile vario. Maggiore è la varietà dei movimenti che il bambino prova a fare e impara, più semplice sarà poi gestirne di nuovi quando sarà un giovane e poi un adulto. Il patrimonio di movimenti che si fanno propri nei primi anni di vita e che serviranno in seguito è paragonabile a quello dei vocaboli per la comunicazione.

Giochi ed esercizi per uno sviluppo ottimale

Per supportare in modo mirato lo sviluppo dei bambini occorrono giochi che migliorino la resistenza, esercizi per la forza come le arrampicate, sfide dal punto di vista della coordinazione e varie forme di salti come il salto della corda. Questi giochi ed esercizi rafforzano le ossa, stimolano l’apparato cardiocircolatorio, sviluppano la muscolatura e migliorano l’agilità e la coordinazione. Nel suo opuscolo “Attivi assieme” la Fondazione Cleven fornisce idee per semplici giochi che permettono di fare esercizio fisico.

Promuovere il piacere di fare esercizio fisico

I bambini tendono naturalmente all’attività fisica. Sostenete questa loro tendenza e create consapevolmente dei momenti dedicati al movimento. In questo modo, motiverete il bambino e gli renderete l’esercizio fisico più piacevole, ponendo così buone basi per uno stile di vita attivo.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*