Sup Yoga

SUP Yoga – sfida sull’acqua

SUP Yoga abbina due discipline di tendenza: stand up paddling e yoga. Non si tratta soltanto di un’esperienza nella natura, ma anche di un efficace allenamento della stabilità e della flessibilità.

Dalle fine degli anni Novanta lo yoga ha continuato ad espandersi in Svizzera. Nel frattempo l’ambiente dello yoga conta più di centinaia di migliaia di praticanti e continua a crescere.

Che cos’è SUP Yoga?

Con il crescente numero di praticanti, vengono offerti stili di yoga sempre più diversi. Ne è un esempio SUP Yoga. Come lo indica il nome, lo yoga viene praticato sulla tavola traballante per lo stand up paddle. Così la tavola da SUP sostituisce il materassino e ci si allena in acqua invece che in uno studio di yoga.

Di cosa c’è bisogno per SUP Yoga?

Per SUP Yoga non c’è bisogno di un’attrezzatura speciale. L’abbigliamento per lo yoga viene semplicemente sostituito dal costume da bagno o da vestiti sportivi che si asciugano rapidamente. A seconda del tempo, è importante avere anche gli occhiali da sole e la crema solare.

Chi desidera praticare per conto suo SUP Yoga può noleggiare la tavola in molti posti direttamente sul lago. Vengono offerti anche corsi di gruppo per chi preferisce invece questa opzione. Sempre più studi di yoga propongono anche corsi sulla tavola da SUP.

SUP Yoga rafforza il corpo?

Il bilanciamento dei movimenti ad onda rafforza la muscolatura profonda. Questi numerosi piccoli muscoli sono responsabili della stabilizzazione della colonna vertebrale e salvaguardano il corpo dagli infortuni.

Oltre alla stabilità profonda, SUP Yoga allena la coordinazione, che è un mix di capacità di reazione, ritmo, equilibrio, differenziazione e orientamento. Non è possibile separare completamente queste abilità l’una dall’altra. SUP Yoga allena contemporaneamente quasi tutte queste capacità.

Per chi è indicato SUP Yoga?

SUP Yoga non è indicato solo per gli yogi avanzati, ma anche per i principianti. Per chi inizia, l’ideale è una tavola da SUP larga con la prua arrotondata. Infatti, più la tavola è larga e spessa, più risulta stabile sull’acqua. Anche al mattino è un po’ più facile praticare SUP Yoga perché in quel momento della giornata l’acqua è più calma.

SUP Yoga offre una nuova esperienza, e quindi variazione, anche alle persone che praticano lo yoga da tempo. Gli esercizi di yoga sull’acqua sollecitano ulteriormente il corpo, rafforzando così l’interazione fra forza ed equilibrio.

Conclusione: grazie al grado di difficoltà adattabile, SUP Yoga si addice a tutte le persone, a cui piace praticare yoga e sport acquatici, allenarsi nella natura e provare qualcosa di nuovo.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*