CSS Magazine 2/2013 – Come divertirsi praticando l’escursionismo?

Cara lettrice, caro lettore

Papà davanti – con le calze di lana rosse e i knickerbockers – mamma in mezzo, io in ultimo con i pantaloncini corti. Anche anni dopo, la traversata della stretta cresta nelle montagne dell’Entlebuch intorno al 1970 è sempre valsa un aneddoto. La cresta diventava sempre più stretta, il precipizio sempre più profondo – e l’attraversamento, quindi, sempre più eroico. Le calze rosse degli anni settanta hanno lasciato il posto ai tessuti high-tech altamente funzionali e i pantaloni knickerbockers, nel migliore dei casi, sono solo un vago ricordo. Quello che però è rimasto, è la fascinazione che l’escursionismo esercita ancora su molte persone.

Per questo motivo abbiamo raccolto per lei molti aspetti interessanti intorno a questa tematica. Questi, d’altro canto sono integrati con numerose domande che trattano di salute, politica e prestazioni della CSS.

A questo punto occorre solo preparare lo zaino e godersi il sole estivo il più a lungo possibile. Sono dell’opinione che, considerando l’inverno scorso, ce lo siamo davvero meritati.

Roland Hügi
Caporedattore

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*