(Fotolia / Baibaz)

Acqua di zenzero: la radice miracolosa

Bere acqua di zenzero è il trend del momento: ha un ottimo sapore, costa poco, rende felici e fa bene. Ma non pensate che sia tutto qui, lo zenzero a molte altre qualità…

Zenzero – origine ed effetto

Molte celebrità non riescono a farne più a meno e nella medicina tradizionale cinese, ayurvedica e giapponese è una componente fondamentale. Lo zenzero conta tra le spezie e i rimedi più antichi e ha il suo posto fisso sia in medicina che in cucina. Ma cos’è a determinarne l’effetto così straordinario? I gingeroli che attribuiscono il sapore piccante alla radice e gli oli eterici possiedono proprietà antinfiammatorie, disintossicanti, espettoranti e antidolorifiche.

Gli effetti benefici della radice:

  • aiuta contro il vomito, anche in caso di mal di viaggio
  • stimola la digestione
  • combatte raffreddori e tosse
  • allevia mal di testa ed emicranie
  • aiuta contro dolori muscolari
  • dona giovamento in caso di reumatismo, artrite e artrosi
  • è efficace contro i dolori mestruali
  • sostiene i processi di depurazione
  • abbassa il tasso glicemico

L’efficacia di tali proprietà benefiche non è scientificamente provata per ognuna di esse. Tuttavia, è assodato il fatto che l’assunzione regolare dello zenzero aiuta il sistema immunitario nella difesa contro gli agenti patogeni, stimola il metabolismo e aiuta a prevenire le malattie. Originariamente lo zenzero proviene dalle regioni tropicali e subtropicali, mentre oggi viene coltivato soprattutto in India, Cina, Giappone, Australia, Francia e Sud America.

Zenzero nelle bevande

Conservazione facile

Lo zenzero può essere congelato. Congelato risulta ancora più facile da grattugiare.
L’acqua di zenzero è l’”acqua snellente” per eccellenza e viene acclamata come meraviglia della depurazione. Può essere bevuta calda o fredda, l’eccellente sapore rimane immutato, essa stimola il metabolismo, rafforza il sistema immunitario e tutto ciò senza l’apporto di calorie aggiuntive. Lo zenzero può essere consumato grattugiato o tagliato a fettine sottili.

Facile preparazione

  • Tagliate un pezzo di zenzero grande quanto un pollice a sottili fettine e mettetele in una caraffa.
  • Versatevi un litro di acqua calda.
  • Lasciate in infusione per ca. 10 min.
  • Bevete a stomaco vuoto un bicchiere di acqua di zenzero calda. Il resto va bevuto durante l’arco della giornata.
  • Ancora più semplice è lasciare lo zenzero in acqua fredda durante la notte.

Il nostro consiglio: combinate l’infuso di zenzero con succo di arancia fresco o con il toccasana limone, beneficiando così di una porzione extra di vitamina C. Per variare il gusto preparate l’infuso con del tè oppure aggiungendovi del miele.

Lo zenzero in cucina

IMPORTANTE:

la maggior parte delle sostanze preziose si trovano sotto la buccia: per questo sbucciate con parsimonia oppure utilizzate zenzero biologico.
Lo si trova soprattutto nella cucina asiatica, ma è sempre più diffuso anche nella nostra, conferendo ai piatti una nota esotica.
Che sia fresco o in polvere, lo zenzero dona alle pietanze un piacevole sapore piccante e si abbina quasi a tutto, sia al dolce che al piccante, al pesce, alla carne o ai piatti vegetariani.

Eccovi le nostre ricette preferite:

Crema di carote e zenzero (per 4 persone)

  • 500g di carote
  • 1 cipolla
  • ca. 2 cm di zenzero fresco
  • olio d’oliva
  • 8 dl di brodo di verdura
  • 1 arancia (succo fresco)
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • un pizzico di zucchero, sale & pepe

Sbucciare le carote e tagliarle a rondelline, tritare la carota, sbucciare lo zenzero con parsimonia e grattugiarlo oppure tritarlo finemente.
Riscaldare in una pentola un po’ di olio d’oliva, aggiungere le carote e lo zenzero e lasciare cuocere brevemente. Spegnere con il brodo. Aggiungere il succo di limone, di arancia nonché lo zucchero.
Far cuocere le carote fino a farle diventare morbide. Frullare le carote con il mixer a immersione e riportare a ebollizione, se necessario aggiungervi dell’acqua e condire. La crema è pronta per essere servita!

Consiglio: guarnite il piatto con un ciuffetto di panna montata e dei semi di girasole tostati

Smoothie di mela e zenzero (per 4 persone)

  • 1 mela
  • 1 banana
  • ca. 1 cm di zenzero fresco
  • 1 tazza di spinaci, insalata verde o cavolo verde
  • ½ limone spremuto
  • acqua a piacimento o dei cubetti di ghiaccio

Lavare la mela e togliere il torsolo. Lavare gli spinaci. Frullare tutti gli ingredienti nel mixer fino a ottenere uno smoothie cremoso.

Per un sapore più fresco: sostituire gli spinaci con mezzo cetriolo, aggiungendo eventualmente meno acqua.

Valutare questo contributo.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*