(fotolia.com / pictsworks)

Perché ingrasso, nonostante alimentazione immutata?

Alimentazione. Il corpo umano è in continua trasformazione: dalla perdita dei denti di latte alla pubertà, fi no alla caduta dei capelli. I cambiamenti biologici andrebbero affiancati da opportune modifiche comportamentali.

Ossa
Le nostre ossa raggiungono la loro massima densità all’età di circa 25 anni. Fino a quel momento, il nostro corpo è in grado di assorbire particolarmente bene il calcio e formare più massa ossea di quella che smantella. Dopodiché, la consistenza delle ossa resta abbastanza stabile. Dopo i 40 inizia lo smantellamento della massa ossea. Un’alimentazione adeguata, accompagnata da un’attività fi sica regolare, è in grado di prevenire l’osteoporosi. Il medico aziendale della CSS, Susanne Habicht, spiega: «Per crescere, le ossa hanno bisogno di pressione.» La corsa o la danza favoriscono in particolar modo la crescita delle ossa.

Muscoli
Il movimento consente di contrastare un altro cambiamento fisiologico: la perdita di forza muscolare. A 40 anni inizia il processo di perdita della massa muscolare. Ogni anno, il corpo la riduce di circa lo 0,5 – 1 %, sostituendola con tessuto adiposo.

Consumo energetico
Contemporaneamente, cambia anche il consumo di energia, motivo per cui la maggior parte delle persone tra i 40 e i 60 anni tende ad aumentare di peso. «A partire dai 40 il consumo energetico si riduce della metà anche se si mantiene lo stesso livello di attività fi sica», spiega Susanne Habicht. Pertanto, contrastare l’aumento di peso a quest’età risulta ancora più complicato. Infatti, il nostro corpo ha sviluppato meccanismi che favoriscono la «formazione di riserve ». Si tratta di una strategia di sopravvivenza indispensabile per i nostri antenati. «L’uomo primitivo doveva immagazzinare grassi a cui attingere durante i periodi di carestia.» È per questo che il nostro corpo favorisce l’aumento di peso. La perdita di peso, per contro, rappresentava un vero e proprio rischio per la sopravvivenza. L’organismo ha dunque sviluppato strategie per renderla più difficile. Per aumentare è sufficiente che il corpo assuma ogni giorno circa 50 calorie in più rispetto a quelle che consuma. Se si vuole perdere peso occorre consumare ogni giorno ben 500 calorie in più di quelle che si assumono. A ciò si aggiunge il fatto che molte persone sopravvalutano decisamente il loro fabbisogno o consumo energetico. Susanne Habicht: «La maggior parte della gente sopravvaluta il proprio fabbisogno di energia. » Un’ora di spinning intenso brucia circa 500 calorie, che equivalgono a un’unica tavoletta di cioccolata. Per contrastare l’aumento di peso o addirittura dimagrire, conviene dunque tenere un’attenta contabilità del consumo energetico.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*